Recovery Fund, Renzi: "Piano di Conte senza ambizione e anima, chiediamo al governo un cambio di passo"

Il Recovery plan predisposto dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, "non può nascere e morire nei ministeri, è un collage raffazzonato senza anima e senza ambizione". Sono le parole di Matteo Renzi, in una conferenza stampa al Senato, annunciando che mercoledì 30 dicembre una delegazione di Italia Viva si recherà dal ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, per segnalare i "61 punti critici" finora rilevati.

"Il governo ha riconosciuto la fondatezza delle nostre critiche e si è aperto ad una discussione di merito", ha aggiunto Renzi. "Quella sul Recovery - ha continuato - non è una discussione da fare per il gusto di un chiacchiericcio politico, non stiamo scherzando. O questi soldi li spendiamo bene, o ci strangoliamo col debito pubblico. Non è una fiction, non è una telenovela, è il futuro dei nostri figli. Ci rompiamo l'osso del collo. Questo è il momento in cui ci giochiamo tutto" "Chiediamo al governo - ha chiarito il leader di Italia Viva - di cambiare passo, perché questo piano così com'è è deludente".

a cura di Camilla Romana Bruno

Gli altri video di Politica